Museo Hendrik Christian Andersen

Roma ha un patrimonio culturale talmente enorme che purtroppo causa peccati imperdonabili come questo. Tipo appunto un museo, ad ingresso gratuito, sconosciuto alla maggior parte sia dei turisti stranieri che italiani. Si tratta di una casa museo dell’ artista Hendrik Christian Andersen, che alla sua morte, avvenuta nel 1940, lasciò allo stato, la sua collezione di statue con il suo studio-abitazione del quartiere Flaminio. Dopo il 1980 la Galleria nazionale di arte moderna ne ha in affido la tutela delle raccolte e lo apre al pubblico.
L’impatto visivo una volta entrati è notevole, l’idea è proprio quella di avere a disposizione un laboratorio e poterlo visionare da molto vicino. Lo stabile si compone di  un seminterrato-deposito, il piano terra con i due saloni-atelier in cui sono esposte le sculture dell’artista, il primo piano con terrazzo più altri 2 piani di abitazione. Forse un pò fuori dai soliti giri turistici, ma facilmente raggiungibile dalla metro A Flaminio con una camminata di appena 10 minuti. Per orari ed altre informazioni controllate i link in basso e buona visita.

Informazioni Biblioteca Hertziana Wikpedia Biblioteca Hertziana Tripadvisor Biblioteca Hertziana Instagram Sentiero degli Dei